• Home
  • Stagioni
  • INCONTRO CON BEETHOVEN.Dialogo tra musica e pensiero

INCONTRO CON BEETHOVEN.Dialogo tra musica e pensiero

Teatro Verdi
Data: 22 Gennaio 2020 20:30

Luogo: Teatro Verdi

Incontro con Beethoven
Dialoghi tra musica e pensiero
Mercoledì 22 gennaio ore 20.30

“Non è del Beethoven famoso che voglio parlare qui, di quello che tutti crediamo di conoscere e che costituisce una proprietà acquisita del nostro patrimonio culturale; voglio parlare piuttosto di un altro Beethoven, ancor oggi misconosciuto, incompreso, bistrattato. Quale meravigliosa nobiltà del sentire ci viene incontro, là dove egli sembra volersi più direttamente dichiarare. I più bei momenti di Beethoven testimoniano di una innocenza, di un candore infantile che, nonostante l’umanità che li pervade, ha qualcosa di veramente sovrannaturale […].
La musica di Beethoven rimane così per noi soprattutto un esempio possente della concordanza in tutte le direzioni tra il linguaggio dei suoni e il linguaggio dell’anima, tra l’Io e l’Umanità, fra l’anima angosciata del singolo e la comunità universale.
Le parole di Schiller:“Fratelli, sopra la volta delle stelle deve abitare un caro padre” che Beethoven annunciò con chiaroveggente lucidità nel messaggio dell’ultima sinfonia, non erano le parole di un predicatore o, peggio, di un demagogo.
E’ ciò che egli stesso ha vissuto, fin dal primo momento della sua attività. Ed è anche la ragione per cui noi ne siamo ancora toccati”.Da SUONO & PAROLA, di Wilhelm Furtwängler, Manzoni Editore (Furtwängler, drammaticamente colluso col nazismo ma uomo di grande profondità musicale, è considerato uno dei massimi direttori d’orchestra del XX secolo)Il programma, impaginato in modo inusuale rispetto alle consuete proposte del grande repertorio beethoveniano di tradizione - che certo riempirà tutti i principali palinsesti cameristici del 2020 in occasione del 250° dalla nascita del grande Maestro - unisce proiezioni e alcune brevi letture alla esecuzione di variazioni dello stesso Beethoven sul tema di un compositore da lui molto amato e di trascrizioni d’epoca scritte per diverso organico secondo la moda dell’epoca.
La serata si conclude, dopo il celebre Trio Op.70 n.1 “Degli Spettri”, con una versione particolare dell’Inno alla gioia.

PROGRAMMA

Ludwig van Beethoven (1770-1827)

7 Variazioni per violoncello e pianoforte sul tema del Flauto Magico di Mozart
Bei Männern welche Liebe fühlen” WoO 46 in Mib magg.

Ballata Adelaide Op.46, trascrizione di Johann Peter Heuschkel per voce, vcl e pf
nella versione per violino, violoncello e pianoforte

Romanza n. 2 in Fa maggiore Op.50, versione Joseph Joachim per violino e pianoforte

Trio Op.70 N.1 in Re maggiore (”Degli Spettri”) per violino, violoncello, pianoforte
Allegro vivace e con brio - Largo assai ed espressivo - Presto

Inno Alla gioia dalla Sinfonia n.9 in Re minore per soli, coro e orchestra Op.125
Trascrizione d’epoca per violino, violoncello e pianoforte

INTERPRETI 

Giovanna Polacco, violino

Claudio Merlo, violoncello

Alfonso Alberti, pianoforte

Marco Pagani, voce narrante 

INFO e PREZZI

vivaticket PP

 

Telefono
02.6880038
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Luogo
Via Pastrengo 16

 

Altre date


  • 22 Gennaio 2020 20:30
  • 22 Maggio 2019 20:30

Powered by iCagenda