Don Giovanni in Carne e Legno

Teatro Verdi
Data: Venerdì 22 Marzo 2019 20:30 - Sabato 23 Marzo 2019 20:30

Luogo: Sala teatro

IF Festival internazionale di Teatro di Immagine e Figura - XII presenta 
Don Giovanni in Carne e Legno

attori Nicola Cavallari, Eleonora Giovanardi, Gianluca Soren
guarattelle Luca Ronga
regia Ted Keijser
musiche e canzoni Andrea Mazzacavallo
disegno e realizzazione scene e guarattelle Brina Babini - Atelier della luna
maschere Andrea Cavarra
disegno luci Maddalena Maj
ombre Federica Ferrari
testo Nicola Cavallari e Luca Ronga
adattamento Ted Keijser e Tap Ensemble
costumi Licia Lucchese
produzione Teatro Gioco Vita, Tap Ensemble in collaborazione con Atelier della luna, Balrog, La Bagatella, Macherà, Teatro delle Temperie 

 

"Abbiamo creato uno spettacolo con l’impertinenza del burattinaio, l’inventiva e il grottesco della maschera e lo spirito della Commedia dell’Arte, del teatro popolare, delle sagre, delle processioni e dei riti locali. Don Giovanni in carne e legno realizza l’idea di veder recitare insieme, su uno stesso palco, attori e guarattelle napoletane: uno spettacolo inedito che fonde Commedia dell’Arte e teatro di figura,  un impasto frutto della mescolanza di due modalità espressive di grande tradizione scenica."

Lo spettacolo racconta la resurrezione di Don Giovanni. 
La resurrezione anche se Don Giovanni non è mai morto. In realtà festeggiamo il ritorno dell’affascinante e inquietante Don Giovanni. Conoscendo la storia, fa tristezza sapere che quel tipo finisce nelle mani del diavolo e viene portato all’inferno. Abbiamo scelto di rimanere fedeli al classico finale, dove l’instancabile desiderio di conquista del protagonista, incurante del destino delle sue prede, viene punito con il castigo eterno. Don Giovanni finisce nelle mani del diavolo, la quiete ritorna e il conflitto si dissipa. In cuor nostro, tuttavia, aspettiamo ancora il momento che una delle conquiste si dimostri più forte di quel ruffiano. 
Il nostro Don Giovanni è il risultato di un’attenta ricerca scenica, alla scoperta delle opportunità del recitare con il “legno” (i burattini o meglio le guarattelle napoletane!), con la “carne” (gli attori) e con entrambi. Una ricerca che ha prodotto nuovi codici relazionali e occasioni creative: dal primo e inevitabile atto del guardarsi, misurarsi e “annusarsi”, gli attori e i burattini, fra stupore e scoperta, arrivano ad imitarsi, quindi a riconoscersi e infine a superarsi l’un l’altro. Su questo linguaggio comune, costruito sulla sintonia fra ritmo e parola, gioco e musicalità, poggia l’intero nostro lavoro. Attori e burattini si muovono in scena agendo sul palchetto di commedia come sul teatrino, e invadono reciprocamente gli spazi loro assegnati per tradizione, colmando così l’antica distanza fra il teatro “alto” dei comici in carne e ossa e il teatro “altro” dei girovaghi di piazze e mercati.

 
Don Giovanni in carne e legno, lo spettacolo del gruppo romagnolo TAP Ensemble (…), ci dice molte cose interessanti. (...)
Ci dice soprattutto che nei meandri di un Paese spesso immemore e indifferente sopravvivono insospettabili aree di altissima sapienza artigianale: ne è eloquente testimonianza la sorprendente qualità scultorea dei burattini scolpiti da Brina Babini nel suo Atelier della Luna, dove persino un personaggio ultra-codificato come Pulcinella assume un inedito risalto espressivo. La stessa baracca da burattinaio che sta al centro del palco, reinventata da lei, diventa una raffinata opera creativa. (...)
Nella sua aguzza rilettura del mito di Don Giovanni il TAP Ensemble mescola le tecniche e i linguaggi, mette insieme i classici burattini “a guanto” con le “ombre”, con inquietanti figure a grandezza naturale mosse a vista dal loro “doppio” umano e con attori che indossano maschere della commedia dell’arte. (...)
La regia di Ted Keijser orchestra accortamente gli interventi dell’abile burattinaio Luca Ronga con quelli dei bravi interpreti, Nicola Cavallari, Eleonora Giovanardi, Gianluca Soren. (...)  il tutto funziona, e i feroci duelli a bastonate tra quelle non innocue creaturine di legno e stoffa sono sempre irresistibili.
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                           Renato Palazzi
 
 
 

Lo spettacolo sostitiusce Cendres

 

 

Telefono
02.6880038
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Luogo
Via Pastrengo 16

 

Altre date


  • Da Venerdì 22 Marzo 2019 20:30 a Sabato 23 Marzo 2019 20:30
  • Venerdì 22 Marzo 2019 20:30
  • Sabato 23 Marzo 2019 20:30

Powered by iCagenda