Produzioni 2016/2017 | Photogallery |Videogallery| Contatti  

 

   

IL MIO PAPÀ È ULISSE


ideazione e progetto Renata Coluccini
regia Renata Coluccini
in scena Elisa Canfora, Stefano Panzeri, Renata Coluccini
collaborazione per l’immagine Jolanda Cappi
scene Marco Muzzolon
disegno luci Marco Zennaro
costumi Mirella Salvischiani
musiche originali Francesco Chebat
direttore di produzione Franco Spadavecchia


teatro d’attore
età consigliata da 8 a13 anni
durata 60’






Il mito ci aiuta a comprendere l’oggi, a dare voce e immagine a situazioni e paure dell’animo.
Proviamo a guardare il “mito” Ulisse con lo sguardo del figlio. Con lui chiediamoci perché il padre non torna.
Questa è la storia di Ulisse, che attraversa il mare.
Questa è la storia di Telemaco che aspetta il ritorno di suo padre Ulisse, guardando il mare.
E il vento e le onde gli raccontano di come suo padre vinse la guerra di Troia. Di come è difficile tornare dalla guerra.
Gli narrano dei Ciclopi e di come Ulisse li sconfisse, dell’arte magica della bellissima Circe, della nave catturata dai vortici di Cariddi in uno schiumoso mare.
Questa è la storia di un’attesa e di un ritorno.
Se Telemaco è presente nella sua attesa, il mondo del padre prende vita attraverso la forza di immagini deformate, trasformate dal suo sentire.
Nello spettacolo il teatro d’attore e di immagine si fondono, si mescolano in un’armonia narrativa.
L’idea dello spettacolo nasce dal desiderio di trattare un tema di oggi attraverso il racconto della storia di Telemaco: di un figlio, che attende il padre di cui non conosce neppure il viso, un padre assente, ma nello stesso tempo un padre eroe, un uomo di “successo”, un maestro di inganni.
L’immediatezza delle immagini del sogno e quella delle immagini mitologiche è analoga.
Il linguaggio teatrale sposa il linguaggio mitologico nel suo essere innanzitutto esperienza emotiva, percorso di conoscenza dell’individuo, rispetto a se stesso e alla sua relazione con l’esterno, con il mondo, con l’altro.

 

 
GUIDA TEMATICA

• amicizia
• i libri di lettura e le storie
• il mito e le tradizioni
• crescere e diventare grandi

ESIGENZE TECNICHE

• palco 8x6x4 (lxpxh)
• graticcio, quadratura nera, sala buia
• carico luci 15Kw - 380V
• montaggio 6 ore - smontaggio 2 ore

INFO

Teatro del Buratto

Distribuzione
Marta Galli
Cell. 333.2962935
Tel. 02 27002476
Fax 02 27001084
martagalli@teatrodelburatto.it

Organizzazione
Stefania Alice
Tel. 02.27002476
Fax 02 27001084
commerciale@teatrodelburatto.it