Stagione 2016/2017 | Info/biglietteria| Contatti | Location  

 

dal 7 all'8 OTTOBRE 2016 (prima milanese)

IF Festival Internazionale Teatro di Immagine e Figura - X Edizione

 

[linguaggio: teatro d'ombre / nazione: Italia-Francia]

Gioco Vita

IL CAVALIERE INESISTENTE

Spettacolo Vincitore Grand Prix International Festival of Puppetry Art

Ne 'Il cavaliere inesistente' l’epoca di Carlo Magno e dei Paladini, la giostra di avventure, inseguimenti e battaglie, sono un pretesto per parlarci di noi e del nostro difficile rapporto con la realtà. Calvino affronta, con grande profondità e ricchezza di sfumature, e allo stesso tempo con leggerezza e ironia, il tema dell’identità nell’uomo contemporaneo.
Un’identità che appare scissa, o addirittura in alcuni casi inesistente, e propone diversi modi di “essere”, di “stare” al mondo come individui.
Questi temi sono subito evidenti nella figura di Agilulfo, il cavaliere che sotto le placche della propria armatura semplicemente non esiste, nonostante sia convinto del contrario, e nel personaggio di Gurdulù che, pur essendo di carne, ignora del tutto la propria esistenza e si tramuta negli oggetti, negli animali e negli uomini che incontra.
Tra questi due estremi stanno tutti quelli che lottano continuamente in bilico tra una condizione d’esistenza e d’inesistenza.
Nel linguaggio scenico di Teatro Gioco Vita la presenza immateriale e incorporea dell’ombra si fonde con la presenza materiale e corporea dell’attore.
Queste due qualità di presenza scenica, nelle loro tante possibilità combinatorie, si prestano a tradurre i diversi piani dell’ “essere” presenti in questo classico della letteratura del Novecento.

DA VICINO
Teatro Gioco Vita incontra il teatro d’ombre alla fine degli anni Settanta. Dal suo operare con coerenza e coscienza professionale, e anche grazie al contributo di collaboratori esterni, ha maturato un’esperienza unica nel suo genere che gli è valsa riconoscimenti e prestigiose collaborazioni in ogni parte del mondo, con teatri stabili ed enti lirici come Teatro La Fenice di Venezia, Royal Opera House Covent Garden di Londra, Teatro alla Scala di Milano, Arena di Verona, Ater, Ert, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Regio di Torino e Piccolo Teatro di Milano.
Attualmente Teatro Gioco Vita è riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Regione Emilia Romagna come Teatro Stabile di Innovazione. Sotto la direzione artistica di Diego Maj, si compone di diverse realtà.
La Compagnia, con Fabrizio Montecchi in qualità di responsabile artistico, impegnata oltre che nella produzione di spettacoli, anche in attività di laboratorio con le scuole e i giovani. Due atelier, l’Officina delle Ombre e il San Bartolomeo, luogo delle produzioni e della ricerca di Teatro Gioco Vita. I teatri (Teatro Comunale Filodrammatici e Teatro Municipale di Piacenza), una grande casa dove si sperimentano e si realizzano rassegne teatrali, ospitalità, scambi culturali, luoghi dove progettare percorsi artistici e culturali per la ricerca della Compagnia e il lavoro sul territorio.
Teatro Gioco Vita affianca l’attività sul territorio di Piacenza e provincia (direzione artistica e organizzativa della Stagione di Prosa del Teatro Municipale di Piacenza, organizzazione di rassegne teatrali e altri eventi culturali, ospitalità, laboratori, formazione) ad una dimensione sempre più internazionale che ha portato i suoi spettacoli di teatro d’ombre ad essere rappresentati, oltre che in Europa, negli Stati Uniti, in Brasile, Messico, Canada, Giappone, Cina, Israele e Taiwan.
Per la sua poliedrica attività, Teatro Gioco Vita ha ottenuto nel 2008 il Premio della Critica Promosso dall’A.N.C.T. (Associazione Nazionale dei Critici di Teatro)

di Italo Calvino
con Valeria Barreca, Tiziano Ferrari
voce registrata Mariangela Granelli
drammaturgia Cristina Grazioli, Fabrizio Montecchi
regia e scene Fabrizio Montecchi
disegni e sagome Nicoletta Garioni
musiche Alessandro Nidi
coproduzione Teatro Gioco Vita, Festival “L’altra scena”, EPCC - Théâtre de Bourg-en-Bresse, scène conventionnée
in collaborazione con Emilia Romagna Teatro Fondazione

 
ORARIO SPETTACOLI

ore 20.30
Riposo: nessuno

BIGLIETTI

Intero 20,00 €

Convenzioni 14,00 €
(Associazioni, Cral, Card9, Invito a Teatro)

Riduzione 10,00 €
(over 65, studenti under 25)

Giovedì (posto unico) 10,00 €

Prevendita 1,00 €

 

PRENOTAZIONI

Teatro del Buratto - Uffici
tel. 02 27002476
da lunedì a venerdì ore 10.00-13.00/14.00-18.00

TEATRO VERDI

via Pastrengo 16 - Milano

Garibaldi
Isola
Zara
2, 4, 7, 31 - 43, 78, 82



Visualizzazione ingrandita della mappa

 

Parcheggi (non convenzionati)
Autosilo BassiDue / via U. Bassi 6
Garage Farini /via Farini 30 (ang.Lambertenghi)