29 e 30 novembre 2017 - PRIMA MILANESE

un progetto di Tiziano Ferrari e Fabrizio Montecchi
produzione Teatro Gioco Vita / Festival “L’altra scena” / EPCC - Théâtre de Bourg en Bresse, scène conventionnée

DONNA DI PORTO PIM

Ballata per attori e ombre
dal racconto Donna di Porto Pim di Antonio Tabucchi

con Tiziano Ferrari
regia e scene Fabrizio Montecchi
oggetti e sagome Nicoletta Garioni
musiche Alessandro Nidi luci Davide Rigodanza
assistente alla regia Lucia Menegazzo
foto Serena Groppelli
lo spettacolo è tratto dal libro Donna di Porto Pim di Antonio Tabucchi.
Copyright © 1983, Antonio Tabucchi - All rights reserved

Modern Family 1.0

Un omaggio ad Antonio Tabucchi per il quale scrivere non era una professione “ma qualcosa che coinvolge i desideri, i sogni e la fantasia” e che per questo ricorderemo sempre come un maestro.
La donna di Porto Pim era una creatura lunare, sensuale e ambigua, che rubò l’anima di un baleniere e ne fece un musicista; no a quando, per riscattare il tradimento previsto, la sconfitta annunciata, la natura assassina di lui pretese un tributo di sangue, e fu la morte per lei. Un naufragio ultimo, di un baleniere e di una balena che irrideva chi sognava di poterla imprigionare.
Com’è per l’amore, com’è per l’arte. Chi ci accompagna, nel racconto di questa storia d’amore e di morte, di sogno e realtà, in questo breve viaggio nel mistero dell’anima umana, è lo scrittore stesso, incarnato dall’attore - manipolatore. È lui il cantore di quest’epica dell’anima ed è lui che attraverso la propria testimonianza fatta di parole e gesti evoca ombre, reali e immaginarie, metafore di naufragi e naufraghi, di personaggi dagli atti mancati e dalle vite fallimentari.
A fronte di un sobrio impianto scenico, un tavolo, una sedia e una parete schermo, un proliferare di ombre, agite a vista davanti e dietro allo schermo, invaderanno la scena prendendo vita dalle mani dell’attore. Creta, sabbia, legno, acqua saranno alcuni dei materiali sui quali si lavorerà per dare forma ai carnali, e nello stesso tempo impalpabili, protagonisti di questa storia. Con questa creazione Teatro Gioco Vita vuole proseguire la sua ricerca attorno alla figura di un moderno dalang, un “possibile” attore - manipolatore del teatro d’ombre contemporaneo totalmente figlio della nostra tradizione teatrale e culturale.

 

ORARIO SPETTACOLI

ore 20.30 - domenica 16.30

BIGLIETTI

Intero 20,00 €

Convenzioni 14,00 €
(Associazioni, Cral, Card9, Invito a Teatro)

Riduzione 10,00 €
(over 65, studenti under 25)

Prevendita 1,00 €



PRENOTAZIONI

Teatro Verdi - via Pastrengo 16
tel. 02 6880038

La biglietteria del Teatro Verdi è operativa da martedì a venerdì dalle 15.00 alle 18.30 e dalle 18.30 alle 20.30 (solo nei giorni di spettacolo); sabato dalle 17.00 alle 20.30;
domenica dalle 14.00 alle 16.30


TEATRO VERDI

via Pastrengo 16 - Milano

Garibaldi
Isola
Zara
2, 4, 7, 31 - 43, 78, 82



Visualizzazione ingrandita della mappa

 

Parcheggi (non convenzionati)
Autosilo BassiDue / via U. Bassi 6
Garage Farini /via Farini 30 (ang.Lambertenghi)